Translate

Sulla comunione nelle mani si deve sapere che


Questo abuso illegittimo si è così ben radicato come una tradizione locale, che anche Papa Giovanni Paolo II non ebbe successo a denunciare, nonostante un suo tentativo per frenare labuso.Nella sua Lettera Dominae Cenaedel 24 febbraio 1980, il Pontefice polacco riaffermò gli insegnamenti della Chiesa secondo cui toccare le Sacre Specie e amministrarle con le proprie mani è un privilegio dei consacrati. Ma, per un qualsivoglia motivo, questo documento di 28 anni fa non conteneva nessuna minaccia di sanzioni contro laici, sacerdoti o Vescovi che avessero ignorato la difesa delluso della Comunione sulla lingua come voleva il Papa. Una legge senza una pena non è una legge, bensì un suggerimento.Cosicché, il documento di Giovanni Paolo II fu accolto da diversi membri del clero dei Paesi dellOccidente come un suggerimento non apprezzato e purtroppo trascurato.
PAPA PAOLO VI
É dunque evidente che nessun prete può essere legittimamente forzato ad amministrare la Comunione sulla mano; dobbiamo pregare affinché il maggior numero di sacerdoti abbia il coraggio di salvaguardare la riverenza dovuta a questo Sacramento e non venga intrappolato in una falsa ubbidienza che fa sì che essi collaborino alla perdita di sacralità di Cristo nellEucarestia.I preti devono trovare il coraggio di combattere questa nuova pratica che fa parte dellocculta strategia di protestantizzazione del Cattolicesimo, ricordando che Papa Paolo VI, giustamente, predisse che la Comunione sulla mano avrebbe portato allirriverenza e alla profanazione dellEucarestia e ad una graduale erosione della dottrina ortodossa.Papa Giovanni Paolo II: "Toccare la Sacra Specie, la sua distribuzione con le proprie mani, e un privilegio degli Ordinati". (Carta Domenicae Cenae)
LA STORIA DELLA COMUNIONE SULLA MANO
Cronistoria di un abuso liturgico filo-protestante: ecco come il nuovo modo della Comunione nelle mani si fece largo nella Chiesa .Don Marcello Stanzione
-Padre Pellegrino Ernetti descrive nel suo libro "La Catechesi di satana" ciò che piace a lucifero, come si sa da alcuni esorcismi: "la particola alla mano, così posso calpestare il vostro Dio, quel Dio che io ho ucciso, e posso celebrare le mie messe (le messe nere) con i miei sacerdoti che ho strappato a Lui.
PAPA FRANCESCO,NIENTE COMUNIONE NELLE MANI.
Papa francesco non smette mai di meravigliarci.Nelle messe celebrate dal Santo Padre,a partire dalla Messa della notte di Natale 2010,non solo lui,ma tutti i sacerdoti che lo aiutano a distribuire ai fedeli la comunione,non porranno più l'Ostia Santa sul palmo della mano,ma direttamente sulla lingua.Nel video é ben evidente il diniego quando i fedeli porgono le mani per ricevere i Sacramento.
Nella Santa Messa con Papa Francesco. Possiamo notare che nel momento della distribuzione dellEucarestia in diverse Celebrazioni i fedeli sono invitati a ricevere lOstia consacrata direttamente sulla lingua e non in mano, per evitare appunto indifferenze, sacrilegi e profanazioni contro il Santissimo Sacramento.
PAPA BENEDETTO XVI
Nel mese di giugno del 2008 il Papa Benedetto XVI si è recato in visita in Puglia (presenza papale dopo più di mille anni), precisamente a Brindisi e a S. Maria di Leuca, nella parte più estrema del "tallone" dItalia. Proprio in questa occasione Sua Santità ha stupito tutti formulando lesplicita richiesta della balaustra nelle chiese da lui visitate, distribuendo così la S. Comunione direttamente in bocca e in ginocchio, un invito esplicito a ricevere la Persona di Gesù con la dovuta riverenza.
PADRE GABRIELE AMORTH
Per chi non lo sa, ricevere la comunione nella mano, è uno dei più grandi sacrilegi commessi oggi come oggi contro il corpo di nostro Signore Gesù Cristo. Senza dubbio è anche peccato. Molti si domanderanno: ma perché alcuni sacerdoti la consegnano così? Perché fu permesso per mezzo di un indulto, durante il papato di Paolo VI. Quasi nessuno sa che è stata introdotta sotto inganno al Papa Paolo VI, che non ebbe altra scelta che consentirla con la più grande tristezza e dispiacere, sotto indulto, e non potendo detenere la proliferazione di questa sacrilega pratica in quasi tutto il mondo. E' stata una cospirazione dietro la quale si specula che siano stati coinvolti alcuni membri della Chiesa, in particolare i vescovi, i massoni europei, i protestanti e i terribili nemici della fede e della Chiesa cattolica...
SAN TOMMASO
San Tommaso d'Aquino, la figura massima teologica della Chiesa,si basa tutta la dottrina con fondamenti, nella Summa Teologica - Parte III - Domanda 82, parlando della distribuzione dell'Eucaristia, dice:
"La distribuzione del corpo del Signore appartiene al sacerdote per tre ragioni. Primo, perché, come si è detto, egli consacra in persona di Cristo. Ora, Cristo, come consacrò da sé il proprio corpo, così da sé lo distribuì agli altri. Quindi come al sacerdote appartiene la consacrazione del corpo di Cristo, così appartiene a lui distribuirlo.
Secondo, perché il sacerdote è costituito intermediario tra Dio e il popolo (Heb 5,1). Perciò come spetta a lui offrire a Dio i doni del popolo, così tocca a lui dare al popolo i doni santi di Dio.
Terzo, perché per rispetto verso questo sacramento esso non viene toccato da nessuna cosa che non sia consacrata: e quindi sono consacrati il corporale, il calice e così pure le mani del sacerdote per poter toccare questo sacramento. A nessun altro quindi è permesso toccarlo fuori di un caso di necessità: se, p. es., stesse per cadere a terra, o in altre contingenze simili."
Santo Tomas rende chiaro in questi paragrafi, che le mani dei battezzati non possono toccare l'Eucaristia, perché è un privilegio dato solo ai sacerdoti.
APPARIZIONI A MANDURIA (LA MADONNA DELL'EUCARESTIA)(APPROVATE DA PADRE AMORTH)
LA S. COMUNIONE SULLA MANO
La Madonna ci chiede di ricevere l' Eucaristia in ginocchio, direttamente dalle mani del sacerdote, perché solo i sacerdoti possono prendere l' Ostia in mano: solo loro hanno le mani consacrate come i 12 apostoli, i primi 12 sacerdoti consacrati da Gesù.
Oggi luomo è più cagionevole e il maligno attenta contro il SS. SacramentoQuante profanazioni sono costretto a subire, poiché i Miei hanno permesso che Mi rubassero attraverso la Comunione sulle mani!Satana vaglia gli uomini ed ha ben scrutato i cuori per lavorarli a suo piacimento al fine ultimo di eliminare lAmore Sacramentato. Bisogna disattivare questa catena di morte! Mi si riceva degnamente dalle mani del Mio Ministro, direttamente nella bocca con tutti gli onori che si devono e poi dateMi il giusto benvenuto nel vostro cuore. Voglio essere tra voi, ma non dimenticate che non sono uno di voi. Io sono il Dio incarnato e non un uomo che si è divinizzato. Mavi diranno: "...tutto questo non è importante!" E dovrò subire ancora profanazione» (27.11.1995).
«Vi rinnovo il desiderio che riceviate Gesù direttamente in bocca, così sarete causa di conversione e Riparazione, annullando ogni tentativo di satana di abbattere la Chiesa» (23.6.2000).
b. La dovuta devozione
Gesù dice:
«Prima desidero che il vostro cuore sia pulito dalle sozzure del peccato e solo col Sacramento della Confessione questo è possibile. Deve essere una vera contrizione di tutti i peccati fatti e che si faranno: intenzione col cuore di non rifarlo ancora e finalmente sentirsi perdonati dalla Mia Misericordia.
Poi unintima preghiera prima di comunicarsi offrendo tale amoroso Sacrificio per la guarigione delle anime.
RiceverMi in ginocchio, assolutamente in ginocchio!... Io ti dico che nessuno di voi deve ricevere la Maestà Divina in piedi, almeno genuflettersi come segno che Mi adorate come Re e Salvatore... voi non ricevete il Tesoro nelle mani! Io dissi: "Sono il Pane disceso dal cielo". Non dissi: "Sono il frutto della naturale mietitura". Io sono il Pane Spirituale e voglio essere ricevuto così come la Madre Mia si è mostrata attraverso le immagini sacre: con le mani in atteggiamento di intima preghiera! Non vè Angelo che rimarrebbe in piedi nellatto di riceverMi e voi dunque vi ritenete più grandi degli Angeli? No, la preghiera più sublime che potete offrire, è proprio latteggiamento di umiltà e di prostrazione ai piedi del Mio Santo Altare»
(28.11.1995).
c. La Vergine sulla irriverenza
Maria:
«È molto importante che capiate il significato che ha lEucaristia, oggi da molti purtroppo creduta solo un pezzo di semplice pane» (23.6.1996).
APPARIZIONI CAVARZERE (VENEZIA)
28 aprile 2003
Fate la Comunione, non mettetela nella mano perché è peccato mortale, mio Figlio deve darvi la Comunione perché ricordatevi che i preti sullaltare sono Gesù, ve lho sempre detto, non buttatela a destra e sinistra, perché sta male e sto male anchio, avete un podi pudore, pensate al vostro cuore, se lo prendessero in mano e lo buttassero a destra e sinistra.non disprezzate i sacerdoti i preti, non sono tutti uguali, pregate per loro figli, che Gesù li illumina
4 settembre 2004
Voi sacerdoti, figli del mio cuore, aiutate la chiesa, non mettete dubbi, non abbiate dubbi, perché siete sulla terra per portare anime a me e a Dio, no per allontanarmi dalle anime, non mettete dubbi sulle apparizioni, fate le mie opere e quelle di Dio Padre, perché sarete ricompensati. Voi siete i miei prediletti sulla terra, non tutti, non tutti sono coerenti alle apparizioni, non tutti credono.non siate solo superflui, non lo dico per tutti questo, perché non tutti sono cattivi.date la comunione con l'amore, non buttatela in mano come uno strofinaccio, perché è il corpo di mio figlio consacrato. Adesso voi, tutti figli, quando fate la comunione mi sembra che mangiate una caramella, ecco cosa voglio dirvi, ci si prepara prima con amore perché la comunione ve la do io, non abbiate paura che non prendete malattie perché è la mia mano consacrata che vi benedice il cuore, la bocca, la gola e scendo nel vostro corpo, nel vostro cuore.
28 settembre 2004 (MEDITA 3 BUIO)
fate la comunione, lo so che è uscita una nuova novità a mettersi mio figlio nelle mani, buttato a destra e a sinistra, il sacerdote è Gesù mio figlio sull'altare, prendete la comunione dalle sue mani nella bocca, perché è mio figlio che vi consacra la bocca e tutto il corpo, non abbiate paura di niente, fatelo questo, onorate mio figlio, onoratelo, perché chi onora mio figlio, onora tutti i fratelli, tutti e se stesso.
4 ottobre 2004
Vi ripeto bambini miei, voglio che fate la comunione, non mettetela nella mano, perché avete visto cosa sta arrivando, che tragedie, tutti uguali siete al mio cuore, tutti miei figli siete, ma onorate Gesù, perché in quel momento è lui che vi fa la comunione, vi dà il suo cuore, ecco, non buttatelo a destra e a sinistra. Lo so che sono tutti contrari, non tutti i sacerdoti sono contrari, ma c'è qualcuno e anche persone, pensate, fate questo perché credete poco figli miei. La comunione si deve prendere in ginocchio e mettendo il piatto sacro e Gesù vi dà la comunione, vedrete che il mondo incomincia a cambiare, perché non c'è più fede, perché quella che c'è è tiepida
28 marzo 2005
Non mi buttate come i strofinacci di qua e di là, prendete il corpo con la vostra bocca, perché Io sono!, e vi darò il mio corpo delicatamente, delicatamente. Fatemi entrare nella vostra persona, nel vostro spirito, l'anima resta qua, lo spirito di Dio che sono Io, salirà con me nel cielo e vi darò il posto d'onore.
4 DICEMBRE 2007 GESU
Andate scalzi, prendete il corpo del Mio Caro Figlio. Siate retti davanti a Dio Padre. Il corpo di mio figlio è vivo e le mani impure non devono toccarlo.
28 GENNAIO 2008
Quando avverrà che mi mettete sulla bocca per mandarmi nel vostro cuore, allora s'aggiusterà il mondo! Quando venite nella Mia casa, prendete il Mio corpo e dite così: " Signore Gesù, io ho preso il Tuo corpo anche per chi non ti conosce; danne un po' a tutti, entra nel cuore di tutti
28 LUGLIO 2008 GESU
28 SETTEMBRE 2008 GESU
Io parlo, predico in tutti gli angoli della terra, ma verrà il giorno che tutto finirà.sono stato crocifisso per voi e questo è ancora in atto! Chiedo a voi di prendere il mio corpo sulla lingua. Con la mano mi buttano sulla bocca come un pezzo di pane.
28 OTTOBRE 2008
vi prego, non abbandonate questo periodo il Mio corpo perché il Mio corpo vi salverà dalla perdizione eterna, l'avete capito? E quando andate a prendere il Mio corpo; e questo lo ripeterò sempre perché dovete capirlo che fate anche voi orecchie da mercanti, il mio corpo verrà preso con la lingua perché Io sono Santo, sono Divino, sono vivo, non lasciatevi perdere con le parole che vi dicono gli altri perché quelle persone li, lo hanno fatto anche prima dei vostri nonni, bisnonni perché credono poco e tutto va bene.
APPARIZIONI A GIAMPILIERI (SICILIA)
15/01/2002
Porgete sempre il cuore nel ricevere il Mio Corpo, non mi afferrate con le mani! Io sono nutrimento dellanima non della natura. Essa mi deve mostrare umiltà e tenere le mani giunte.
18/04/2004
GESU:Non temete, i vescovi ed i cardinali che hanno apportato tante innovazioni hanno commesso errori.Io verrò presto per cacciare dal tempio i profanatori e manifesterò la mia onnipotenza, farò sparire il fango dalla terra umiliando la capacità umana e qui grido:" Abbasso i Caino, abbasso i Giuda, i carnefici delle mie carni immacolate, i sacrileghi".A quei tempi la mia giustizia era temuta e severa, vi era lArca Santa, era molto temuta, chi la toccava moriva allistante. Ora che Io sono presente, vivo, vero, nei miei santuari è come se Io non ci fossi. Ancora peggio: in mia presenza si commettono gravi peccati, compreso il sacrilegio, dandomi sotto le specie eucaristiche nelle mani dei fedeli.Popolo mio, perché mi maltratti così dopo tanto sangue sparso per te sulla croce?Scrivi queste parole perché oggi allo stesso modo, piangendo ancora una volta, preannunzio rovine che sconvolgeranno la Gerusalemme mondiale.

Nessun commento:

Posta un commento