Translate

Adesso diffusione della sua statua!!!“Mi chiamo Vergine dell’Eucaristia”



“Vi amo e voglio aiutarvi”
 La Madonna è stata tanto nelle case degli uomini, si è fatta vedere, si è seduta con noi, ha pregato con noi e molti sono guariti ma altri l’hanno odiata e perseguitata nel suo messaggio eucaristico a Manduria. Povera Italia che vaghi come una ceca: dove sono adesso quelli che  ti facevano sognare e disegnare sulla sabbia e pur di allontanarti dalla salvezza ti hanno promesso di tutto, perfino di darti un posto in alto anche nella Chiesa?… Adesso dobbiamo ricordare perché sono passati pochissimi anni da quando abbiamo ascoltato queste parole:” Io desidero salvare l’Italia e il mondo!Non era cento anni fa ma il 16 febbraio del 2000 e la Madonna così diceva: “... Figlia Mia, orsù riprenditi da questo stato di sfiducia e di arresa. È proprio adesso il tempo che molti profeti e santi hanno sognato (nel senso di prevedere e pregustare). Ti domando di perseverare con il tuo sacrificio e la tua preghiera perché il Progetto del Padre si sta realizzando attraverso la Mia Apparizione.
Pochi, molto pochi hanno capito e accolto la mia venuta in questo lembo di terra benedetto e così diversi cuori si sono persi nello scoraggiamento! Tu, figlia Mia, non devi sfiorire perché mi vedi e ricevi le mie materne parole. La Vergine dell’Eucaristia non vi abbandonerà, figli Miei . Offrite le vostre umiliazioni al mio Divin Figlio per liberarvi dalla enorme confusione che regna sovrana. La tua nazione si macchierà di un grave peccato se si vorrà sovvertire l’ordine naturale della famiglia. Ti avevo già parlato che vi avrei preservato da un particolare castigo, ma oggi l’uomo non vuole più collaborare con Dio e la Sua Ira trabocca. La Mia Apparizione a Manduria, definita “la più discutibile”,… onorerà il Cuore del Padre per mezzo della riparazione che, dalla piccola cappella, si eleverà al cielo! Io desidero salvare l’Italia e il mondo! Resta nella pace di Dio, figliolina! Io desidero salvare l’Italia e il mondo!”.

Abbiamo voluto evidenziare e sottolineare, parole che ci hanno colpito particolarmente e che descrivono i tempi attuali. E’ vero che spesso ci si sente come se vivessimo “fuori da ogni logica umana e morale” e un certo scoraggiamento sembra aleggiare nei nostri cuori, ma Ella ci incoraggia, ci esorta, ci assicura la sua materna presenza. Il vento soffia forte e sembra che si perda l’orientamento ma Ella viene in nostro soccorso rincuorandoci con i suoi messaggi. In questi anni, la Vergine Santissima ci ha insegnato il “valore dell’offerta” delle nostre umiliazioni, dei nostri sacrifici, delle nostre penitenze ed ha infuso nel cuore la certezza che esse sono gradite a Dio perché contribuiscono a riparare il cuore ferito del Padre e per la salvezza dell’umanità.
In questi giorni la nostra Italia e la Chiesa intera vive un momento particolare. Le ultime notizie circa la diffusione nelle scuole italiane di libri per bambini che raccontano storie di omosessuali, gender etc., produce un certo sgomento. Si sta attentando in tutti i modi alla famiglia nella sua naturale concezione. Si vuole, come dice la Madonna “sovvertire l’ordine naturale ”.

La Chiesa si prepara invece ad affrontare una delle stagioni più tenebrose: la perdita della rotta.
Manduria è la tappa fondamentale per chiudere le Mie Apparizioni, per lasciare lo spazio ai grandi avvenimenti che si susseguiranno nel cielo e in terra, perché si attuino “Cieli nuovi e Terra nuova” – Mess. 24/05/1998 ed ancora afferma: “attraverso Manduria  l’umanità ha ricevuto l’ultimo appello che per secoli è stato motivo del dolore più acuto al Cuore del Tre Volte Santo: non spodestare Colui che Regna nel Tabernacolo.” (Mess. 29/08/2005).
Dobbiamo sapere che:
L’Apparizione di Manduria è la continuazione del Messaggio di Riparazione Eucaristica iniziato a Fatima, ovvero tutta quella parte di Riparazione non capita, non accolta, che la Madonna ha cominciato a distribuire in tanti luoghi diversi rivelandosi di volta in volta con un titolo differente perché ciò fa parte della grande “evangelizzazione mariana”. In questo luogo la Madonna inizia a versare, da una statua che la rappresenta, prima lacrime umane, poi lacrime di sangue ed infine lacrime di Olio: olio profumatissimo, che biologicamente analizzato, risulta più puro dell’olio extravergine di oliva.
Questo messaggio  anticipa la preparazione al grande trionfo del Suo Cuore Immacolato così come promesso a Fatima. Non a caso la Vergine Santa ha scelto come luogo Manduria che si trova tra tre provincie (Taranto, Brindisi e Lecce) che costituiscono proprio la parte del tallone dello stivale dell’Italia. Ella dice infatti: “Io vengo attraverso Manduria nel Cuore del Mediterraneo perché tutto si svolgerà qui” . La Puglia si trova molto vicina ai Paesi del Medio Oriente, terre calde pronte a farci guerra! La Madonna si pone dunque nel Cuore del Mediterraneo per dare l’ultimo appello al mondo intero dopo il quale non è escluso che possa apparire ancora ma ripetendo ciò che ha detto nel corso dei secoli.
“Mi chiamo Vergine dell’Eucaristia”
 Ella è la “Consacrata”, la “Tutta pura”, la prima immagine di Cristo, l’immagine di tutto il mondo dopo il trionfo, l’immagine dell’umanità trasfigurata nel Signore e appare con un’Ostia raggiante nel petto, viva, come se fosse un cuore ardente che emana raggi ovunque. Ella pone sotto l’Eucaristia la Sua delicata mano a forma di patena ed in segno di riparazione. La Madonna non tocca Gesù Eucaristia ma ce lo mostra quasi a chiederci che ne è stato del culto eucaristico nel mondo? Il suo Cuore Immacolato coronato di spine è unito a quello del Figlio per il trionfo della Chiesa di Cristo! Il centro del messaggio dunque riguarda la persona di Gesù Eucaristia, di tutto il culto eucaristico e di come il Cielo non abbia accolto il nostro modo di ricevere nelle mani Gesù nelle specie eucaristiche. “Gesù è addolorato per il rifiuto dell’uomo alla Sua misericordiosa presenza eucaristica – Mess 16/07/2008” “Quante profanazioni sono costretto a subire poiché i Miei hanno permesso che Mi rubassero attraverso la comunione sulle mani! – Gesù, 27/11/1995”.
Infatti molti messaggi sono un monito ed un invito ad avere rispetto e riverenza alla persona di Gesù Eucaristia che si è fatto uno di noi, ma non è come noi! Dio è Dio e resta tale per sempre, siamo noi che pretendiamo di farci uguali a Lui. Lo saremmo se fossimo santi, ma abbiamo mille motivi per fare come l’angelo a Fatima: prostrarci a terra davanti al Signore in segno di riparazione per i tanti gravissimi peccati che stanno portando il mondo alla distruzione!
 Bisogna  diffondere la sua Immagine
La Madonna porta impresso sulla Sua veste lo stemma di Giovanni Paolo II ad indicare che con il suo Pontificato inizia il tempo prescritto del cambiamento, della svolta. Dopo la sua morte Ella ha continuato a portare questo emblema ma ci ha rassicurati dicendo che il Pontificato di Benedetto XVI è la continuazione del suo predecessore. Mentre Giovanni Paolo II è stato il Papa della Consacrazione, Benedetto XVI è il Papa della Restaurazione della Chiesa di Cristo, Papa Francesco speriamo non sia della distruzione.
Adesso diffusione della sua statua!!!
La Vergine dell’Eucaristia raccomanda di diffondere la Sua immagine in tutto il mondo per aiutarla nel Suo trionfo “Io prometto che le Mie immagini arriveranno sino ai confini più lontani e tanti saranno ricondotti a casa – Mess 23/02/1998“. Possiamo infatti constatare come la Vergine Santa abbia compiuto la Sua promessa: Ella è raffigurata in molte chiese ortodosse!
Ma nostra Madre brama anche entrare nelle famiglie con il Suo Olio benedetto. L’apparizione di Manduria dunque rappresenta la “grande unzione per confermarci e fortificarci nella fede, unzione per guarire, unzione per superare le difficoltà”. L’Olio è lo strumento per consacrarci al Suo Cuore Immacolato. “Oh, L’Olio puro della Confermazione, l’Olio Santo della Consacrazione, l’Olio riparatore per gli assalti infernali, l’Olio fonte di lacrime che mendicano il lontano dalla Grazia - Mess. 16/07/1998”.
Sul significato e la potenza dell’unzione, satana durante un esorcismo, costretto a dire la verità, dice: “Questo Olio mi distrugge tutti i piani. Dove passa questo Olio io sono costretto a retrocedere, io brucio quando esso si avvicina a me perché rappresenta le lacrime dell’Altissima a cui io devo restare sotto i piedi sottomesso …”

Nessun commento:

Posta un commento